Home Page

Spread the love

Questa è la  mia storia, tutto iniziò per hobby.

La passione di cantare e la voglia di esprimersi iniziò  fin da piccolo, ero appassionato di musica, amavo cantare e suonare, avevo solo quello in testa, incominciai a studiare con una maestra molto severa privatamente, ero innamorato del genere piano bar ma lei mi faceva studiare tutt’altro. Per diversi anni la seguii negli studi, e poi smisi di studiare. All’epoca lavoravo in una azienda di trasporti, guidavo autobus di linea. Ad un certo punto mi resi conto che non ero contento del mio lavoro e capii che non era quello che volevo fare nella vita, il mio tipo di aspettativa era ben lontano da quello che avevo. Mi resi conto che facevo un lavoro  che  non mi piaceva e non dava spazio alla mia creatività . Dopo quasi due anni in questa azienda presi una decisione e mi licenziai. Premetto che avevo fatto tanto per ottenere  quel posto sicuro da autista  vincendo concorso, gettando tutto al vento in un momento di pazzia. Che avventura vi racconto, all’ epoca avevo 30 anni  la mia mente viaggiava a mille ed è proprio rendendomi conto della vita  che facevo che toccai il fondo, l’incubo e la paura di una vita identificata da un n° di matricola. Come vi raccontavo,  un bel giorno mi licenziai senza guardare in faccia a nessuno, era diventata per me  una fissazione, pensai adesso o mai Più. Decisione impulsiva  e preso dalla pazzia gettai la divisa in un bel scatolone chiuso con il nastro adesivo e lo gettai nel cassonetto dell’immondizia. Secondo passo feci un biglietto per il Brasile e presentai le dimissioni un giorno prima della partenza.Tutti mi davano del pazzo e mi guardavano come se fossi da ricovero.Dentro di me però sentivo aria di libertà, avevo all’epoca 30 anni,voglia di vivere e di soddisfazioni. Sapete poi com’ e andata? Lascio a voi giudicare, la mia avventura incomincia qui. Ve la racconterò un po alla volta.